Intelligenza artificiale Italia: quali sono i settori in cui l’IA potrà esprimere al meglio il suo potenziale?

Intelligenza artificiale Italia: qual è la situazione dell’IA nel nostro Paese? Il mercato dell’intelligenza artificiale in Italia è ancora arretrato rispetto ad altre nazioni: tuttavia, anche se ancora a piccoli passi, questo tipo di tecnologia continua a farsi strada, con prospettive positive per il futuro. Quali sono i settori in cui l’intelligenza artificiale potrà esprimere al meglio il suo potenziale?

Strategia Nazionale per l’intelligenza artificiale

Nel mese di luglio 2020, è stato pubblicato il documento definitivo con le proposte per la “Strategia italiana per l’Intelligenza Artificiale” dal Ministero dello Sviluppo Economico: lo sviluppo delle tecnologie emergenti viene visto come un punto centrale nell’innovazione e nella competitività delle imprese italiane, anche se naturalmente il percorso da compiere è ancora lungo. Sono presenti diversi ostacoli per permettere lo sfruttamento ottimale dell’intelligenza artificiale, tra i quali troviamo la mancanza di competenze, e di conseguenza il difficile reperimento di figure professionali adeguate nel mercato del lavoro.

L’obiettivo della Strategia Nazionale è quello di definire un piano coerente che consenta al nostro Paese di massimizzare i benefici e minimizzare i costi che derivano da quello che viene considerato “il più importante cambio di paradigma tecnologico dei nostri tempi”. La Strategia si basa sui principi dell’affidabilità, della sostenibilità e dell’antropocentrismo: questo significa che l’intelligenza artificiale deve essere progettata in modo trasparente ed al servizio delle persone, generando opportunità di crescita e di benessere per gli individui.

Intelligenza artificiale Italia, i settori con maggiore potenziale

Tenendo presente la società italiana nel suo complesso e le specificità del nostro tessuto produttivo, la Strategia Nazionale ha individuato sette settori prioritari in cui l’IA mostra le potenzialità maggiori:

  • Settore agroalimentare: in questo ambito, l’intelligenza artificiale può essere utilizzata per ottimizzare la produzione e la distribuzione degli alimenti, evitando sprechi e sovrapproduzioni;
  • Industria e manifattura: l’IA potrà consentire a questo settore di introdurre innovazioni di processo e di prodotto, permettendo al made in Italy di mantenere ed aumentare la propria competitività internazionale;
  • Salute e benessere: le applicazioni dell’intelligenza artificiale in questo campo sono potenzialmente moltissime. L’emergenza Covid-19 ha reso ancora più evidente il contributo che le nuove tecnologie possono fornire in ambito sanitario: scopri come Omitech ha contribuito al contenimento della pandemia grazie alla donazione di alcuni esemplari di robot ad un ospedale di Varese.
  • Turismo e cultura: le tecnologie di IA possono avere un ruolo centrale nella conservazione dei beni culturali e paesaggistici, oltre che nella loro valorizzazione. Monitoraggio continuo delle opere e dei beni paesaggistici, visite virtuali alle mete turistiche, traduttori simultanei sono solo alcuni esempi di come l’intelligenza artificiale può dare un prezioso contributo ad uno dei settori economici di punta del nostro Paese.
  • Ambiente ed infrastrutture: optare per soluzioni IA può impattare significativamente la tutela dell’ambiente, permettendo di risparmiare nell’impiego delle risorse, di ridurre le emissioni inquinanti, di potenziare l’economia circolare e di prevenire in modo più efficace i disastri naturali.
  • Pubblica amministrazione: l’intelligenza artificiale consente di ottimizzare e semplificare i processi burocratici, permettendo di offrire migliori servizi a cittadini e imprese, diminuendo i costi.
  • Città intelligenti: l’IA ha immense potenzialità per riformare i metodi di gestione sostenibile del tessuto urbano; ad esempio, può migliorare la sicurezza ed il benessere dei cittadini attraverso la gestione del traffico e dell’illuminazione, l’ottimizzazione dei trasporti pubblici, nonché il monitoraggio dello stato di ponti, palazzi e di costruzioni.

Puoi leggere a questo link il documento integrale della Strategia Nazionale per l’intelligenza artificiale.

Vivaldi, l’intelligenza artificiale di Omitech

Noi di Omitech abbiamo sviluppato Vivaldi, l’intelligenza artificiale capace di controllare ed adeguare il comportamento dei robot con gli esseri umani e con l’ambiente circostante: Vivaldi è un software che può combinarsi con diverse piattaforme robot selezionate, creando una soluzione adattabile ai diversi contesti.

Contattaci per maggiori informazioni o per richiedere una soluzione personalizzata!

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Potrebbe anche piacerti